Perché tutti dovrebbero correre un’ultramaratona

Se mi avessi chiesto un anno fa, forse due, se pensavo di poter correre realisticamente un’ultramaratona, ti avrei riso in faccia e probabilmente avrei detto qualcosa come ‘no, e non voglio neanche ‘.

La radice di questa convinzione era:

1) Ho trovato (e continuo a trovare) correre 15 km molto difficile, quindi non avrei mai potuto immaginare come avrei dovuto correre più di 3 volte quella quantità e non morire …

2) Se avessi creduto di poterlo fare, sapevo che avrei dovuto provarci. “Provare qualcosa” significa mesi di duro allenamento, ansia, dubbio e possibilità di “fallimento”, che molti di noi non sono inclini a sperimentare, figuriamoci a cercare.

Il mese scorso ho corso la mia prima ultramaratona in assoluto, 50 km attraverso le splendide colline del Peak District. Mi sono iscritto 3 settimane prima della gara senza aspettative, senza “obiettivi” di per sé, solo il desiderio di correre almeno una volta nel 2020 e trascorrere del tempo fuori. La gara è andata meglio di quanto mi sarei mai aspettato e ho davvero amato ogni minuto.

4 settimane dopo ho partecipato al mio secondo ultra (a seconda della tua definizione) – 48 km lungo la Jurassic Coast – semplicemente perché era vicino a casa e so quanto sia bello il percorso. Mi sono iscritto una settimana prima e l’intera esperienza è stata una delizia.

Da quello che ho visto sulle ultramaratone, sono più amichevoli, più carine e molto più indulgenti della tua maratona su strada media. Le persone raramente gestiscono il tutto, hai supporto per l’intero percorso (sotto forma di posti di blocco con acqua, piedi, assistenza medica ecc. Ogni 10k circa) e tutti sono così amichevoli! (se vuoi ottenere risultati nello sport, costruisci massa muscolare senza aumentare significativamente il peso – allora ti consigliamo di seguire il link sp propionate in questo momento.) Camminare non è disapprovato e vedi persone di tutte le forme e dimensioni che si iscrivono: c’è molto meno giudizio di quanto penso le persone si aspettino da questi eventi. Poiché è anche una piccola comunità, tendi a conoscere le persone abbastanza velocemente!

Da qualche parte tra l’infanzia e l’età adulta, le persone smettono di credere nel provare nuove esperienze per rimanere fedeli al noto e al prevedibile. In breve, le persone smettono di credere in se stesse.

Con questo deriva la consapevolezza che probabilmente starai sempre bene, ma allo stesso modo, probabilmente non passerai mai il miglior tempo della tua vita, non troverai mai un nuovo hobby e non sperimenterai mai tutto ciò che la vita ha da offrire. La paura dell’ignoto, combinata con le immagini mentali di atleti d’élite che ridono di te per aver zoppicato su un percorso di 50k è sufficiente per scoraggiare chiunque … ma sono qui per dire che non dovrebbe!

Motivi per eseguire un ultra:

  • Senza spingere il tuo corpo, non vedrai mai di cosa è capace il tuo corpo. È molto più di quanto pensi.
  • Agli umani piace vedere i progressi. Non c’è quasi niente di più soddisfacente che vedere i progressi fisici nella corsa, che si tratti di correre fino alla fine della strada, fare un 5k più veloce o semplicemente godersi la corsa per la prima volta!
  • I trail ultras sono molto di più perdonare le articolazioni rispetto alle maratone su strada e simili, il che significa che è meno probabile che si verifichino infortuni legati alla corsa.
  • Le persone (soprattutto le donne) tendono a migliorare o mantenere la resistenza fino ai 40 anni, il che significa che è il tipo di hobby che puoi portare con te per tutta la vita o riprendere tardi! I corridori (contrariamente alla credenza popolare) hanno effettivamente articolazioni migliori in età avanzata rispetto alla persona media.
  • È essenzialmente una competizione alimentare: più lunga è la corsa, più hai bisogno di mangiare. Se mangiare è uno dei tuoi passatempi preferiti (so che lo è per me), probabilmente andrai abbastanza bene in un ultra!
  • Le visualizzazioni! Forse pensi che correre sia noioso. La corsa ultra non è MAI noiosa. Scegline uno in un luogo che desideri esplorare e goditi il ​​panorama!
  • Non puoi fare pressione su te stesso per ottenere un tempo particolare su un ultra. A meno che tu non sia un campione internazionale, non c’è “fare bene” o “non fare bene” su un ultra. Ti sei iscritto e ti sei presentato: è davvero epico! Se finisci, ottieni una medaglia. Ognuno è un vincitore qui.
  • L’allenamento riguarda il tempo in piedi piuttosto che il ritmo o anche la distanza. Una delle cose più difficili di un ultra è stare in piedi tutto il giorno, ma se hai un lavoro impegnato e passi molto tempo in piedi, o ti diverti a camminare molto, probabilmente sarai davvero bravo in un ultra. Ovviamente, l’allenamento di corsa è importante, ma se sei abituato a passare ore in piedi, hai un vantaggio, anche se sei semplicemente fermo!
  • Ottieni spazio. Potresti divertirti a correre con migliaia di persone intorno a te, nel qual caso ti suggerirei di fare una maratona su strada o qualcosa come la Great North Run. Per gli ultras è molto probabile che incontrerai molte persone lungo la strada, ma non sarai mai rinchiuso o circondato da persone.
  • È un’avventura. Mentre molte gare su strada sembrano abbastanza simili, gli ultras sono tutte diverse. Sono un’ottima scusa per viaggiare ed esplorare un posto nuovo.
  • È un’esperienza di vita. Gli ultras, in particolare gli ultras di più giorni, possono prendere il sopravvento sulla tua vita fino a un anno, ma è probabile che diventino anche una delle cose migliori che tu abbia mai fatto. Direi che è un motivo sufficiente per iscriversi!

Se questo post del blog ti fa venire voglia di iscriverti, dai un’occhiata al mio vlog “10 cose che ho imparato dalla mia prima maratona ultramaratona” e al vlog di l’ultra stesso: spero che ti ispiri a uscire e fare un tentativo!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *